Vetements!

“The people are speaking. The Vetements non-fashion style is the most powerful look to reflect the global urge for change” (“Le persone stanno parlando. lo stile non alla moda di Vetements è il look più potente che riflette il bisogno globale di cambiamento”.) Con queste parole la giornalista internazionale di “Vogue” Suzy Menkes descrive il fenomeno Vetements. Il designer di cui parla è Demna Gvasalia nato in Georgia nel 1981 in una grande famiglia che lui stesso definisce “Gypsy clan” , fin da piccolo sapeva che quello non era il suo posto e voleva andare via da quel luogo povero di stimoli, in cui le persone erano obbligate a vestirsi secondo uniformi prestabilite. L’innovativo designer durante un’intervista parla delle uniformi imposte dalla società: “I love social uniforms – what the message means for somebody. I used to wear security T-shirts and people would think I am a security guy. It’s the connotation of clothes. Without people knowing you, it brings a message.  I think it comes from the lack of diversity in a period of my youth. Everybody dressed the same because there was no choice.”

demna-gvasalia-mode-design-balenciaga

Dopo aver studiato alla “Royal Academy of fine arts” di Anversa ha  lavorato per alcuni tra i brand più importanti del mondo come Maison Margiela e Louis Vuitton dapprima quando il direttore creativo era Marc Jacobs e poi a fianco di Nicolas Gesquiere; dal 2015 è direttore creativo di Balenciaga di cui ha rinnovato totalmente il look reinterpretando secondo uno stile street le linee ideate dal creatore della Maison Cristobal Balenciaga, ha fatto ricerca nell’archivio del marchio e ha coniugato la sua idea di moda alla tradizione della casa di moda francese.

balenciaca-campagna-ai-2016-2017
Nel 2014 portò sulle passerelle parigine le sue creazioni facendole sfilare in un Gay bar di Parigi e successivamente in un ristorante cinese. L’immaginario che propone nei suoi show trova la sua ispirazione nella cultura underground ed è streetwear oversize e decostruito. I modelli e le modelle delle sue passerelle non sono scelti in base alle misure standard che sono imposte dal mondo della moda ma il designer e il suo team indagano la personalità dei mannequin che dovranno interpretare uno stile, dare vita ad un mondo che fino a quel momento era esistito solamente nella mente dello stilista.

vetements-fall-2016-runway-06

In una delle sue ultime sfilate ha collaborato con un designer di scarpe molto amato: Manolo Blanhik ,che ha creato stivali in satin alti non solo alla coscia  ma fino alla vita.

vet-manolo-blahnik
Il successo di questo brand non è solo determinato dal suo geniale designer ma anche dal suo team composto dal fratello di Demna, Guram e da Lotta Valkova Adam che ha studiato presso la Central Saint Martins di Londra, nel 2007 si trasferì a Parigi dove iniziò a lavorare come stylist e oggi è la stylist ufficiale di Vetements.

00-holding-lotta-volkova

Vetements rappresenta adesso nel mondo della moda un fenomeno sociale che si è sviluppato a livello globale, i suoi innovativi creatori hanno ideato un nuovo modo di vestirsi e hanno dato vita ad un mondo a parte mai visto prima che distrugge ogni codice del lessico dei designer e che regna incontrastato nelle tendenze streetstyle. Demna Gvasalia riguardo la moda dice:”it’s really just about finding the better way to survive today and doing things that make sense to me” (“è in realtà soltanto trovare il modo migliore di sopravvivere e fare le cose che abbiano un senso per me”. ).

vetements-ss17-collaborations

demna_14

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...